Supporti Tv ultrasottili: migliori prodotti di Gennaio 2021, prezzi, recensioni

Se stai pensando di acquistare un supporto ultrasottile per la tua TV, leggendo questa pagina potrai chiarirti le idee sui prodotti in circolazione e, sopratutto, su quelle che sono le caratteristiche principali da considerare prima dell’acquisto. La scelta migliore è quella che prende in considerazione dettagli tecnici e di stile. Il design è, infatti, un aspetto molto importante da tenere presente, e se sei alla ricerca di un supporto per TV molto sottile, è probabile che lo sappia già di tuo quanto sia determinante un arredamento d’interni curato.

Dove posizionare un supporto TV

I supporti per TV sottili e ultrasottili sono disponibili in diversi modelli che si differenziano per materiali utilizzati, per forma, grandezza, sistema di aggancio, etc. Sono due i modi in cui si può posizionare un supporto per il televisore:

  • alla parete o
  • al soffitto.

Inoltre, ci sono anche i modelli di supporto a colonna, che si fissano sul pavimento. Questi modelli non sono i meno ingombranti sul mercato, però, perché devono sostenere la TV senza un aggancio alla parete o al soffitto, e quindi hanno una base di dimensioni non così ridotte. Gli altri modelli, invece, quello da parete o da soffitto possono essere molto piccoli e discreti, e alcuni sono anche praticamente invisibili, nel senso che, stando dietro la TV, sono coperti dallo schermo. Questi modelli presentano delle piccole varianti (ad esempio, ci sono anche supporti a colonna con le rotelle, in modo da poter spostare il tutto con la massima praticità) e tutti hanno due enormi vantaggi in comune: un risparmio di spazio e un senso di ordine.

Meglio girevoli o inclinabili?

Tra i modelli di supporto TV ultraleggeri, potrete scegliere tra un supporto girevole o inclinabile. Vediamo, nello specifico, di cosa si tratta. Per supporto TV girevole, s’intende un supporto in grado di girare, per l’appunto, sia verso destra che verso sinistra. E’ una soluzione adatta nel caso in cui si dovesse posizionare la TV in un ambiente in cui non c’è un punto fisso dal quale guardarla. Ad esempio, un supporto girevole potrebbe essere adatto in un soggiorno con divano, poltrona e tavolo, in modo tale da girare la TV a seconda del posto in cui si è seduti. Per supporto TV inclinabile, invece, s’intende un supporto in grado di orientarsi verso l’alto o verso il basso. E’ particolarmente adatto nelle situazioni in cui si dispone di uno spazio ridotto, come ad esempio, un monolocale, ma anche una stanza d’albergo, di un Bed and Breakfast, etc.

La maggior parte dei modelli di ultima generazione sono ultrasottili e particolarmente curati nei dettagli. I prodotti migliori in assoluto, sono quelli che soddisfano le tue particolari esigenze, ma ci sentiamo di dire che le soluzioni di supporti sia girevoli che inclinabili sembrano essere le migliori in assoluto, perché possono soddisfare le esigenze di tutti.

Scegliere il supporto in base al peso della TV

Ogni supporto per la TV è pensato per supportare una portata massima (espressa in Kg). E’ fondamentale attenersi a questo dato, perché se collegate una TV con un peso maggiore rispetto alla portata del supporto, potrebbe irrimediabilmente portare al cedimento della struttura. La cosa più saggia è scegliere un supporto in grado di sostenere anche un peso maggiore rispetto a quello della tua TV, in modo tale da stare sicuri che non cederà.

Se, ad esempio, la tua TV pesa 20 Kg, la giusta scelta dovrebbe essere quella di un supporto che sia in grado di sorreggere almeno 25 Kg. In ogni caso, leggi attentamente la scheda tecnica del prodotto, dove sono riportate tutte le informazioni e i dettagli del modello, e attieniti scrupolosamente alle indicazioni della casa di produzione.

I supporti fissi

Tra le varie tipologie di supporti, oltre quelli inclinabili, quelli girevoli e quelli con colonna, ci sono quelli fissi. Sono molto semplici, e anche il loro costo è perlopiù molto contenuto, rispetto agli altri modelli di supporti. Sono fissi, appunto, quindi non potete modificarne né l’inclinazione, né la direzione. Spesso hanno poco spazio tra il muro e la TV, e sembrano come dei quadri fissati alla parete. Sono adatti in ambienti dove non vi sono altre postazioni per vedere la televisione. Possono andare bene per chi ha un monolocale e vuole risparmiare spazio, ma per questi tipi di modelli bisogna essere molto accorti con le misure.

Visto che poi la TV non può essere orientata, occorre azzeccare fin da subito le giuste distanze tra soffitto e TV, e tra TV e il pavimento. Quindi, prendete carta, penna e metro, prima di procedere con l’installazione e, soprattutto, prima di prendere il trapano in mano e bucare muri.

Consigli utili

I supporti molto sottili e piccoli hanno il vantaggio di essere poco visibili, a meno che uno non si vada a posizionare con lo sguardo proprio in quella fessura tra il muro e la TV. E, a proposito di muri e TV… ricordate di prendere le misure! Non fate l’errore di pensare che non ce ne sia bisogno, perché potreste ritrovarvi con uno spazio insufficiente per inserire il cavo di alimentazione, l’antenna, etc.

Occorre prendere in considerazione le connessioni sulla Tv, la loro posizione, se i cavi sono perpendicolari o paralleli allo schermo, quali cose andranno collegate e, soprattutto, quanto spazio minimo serve tra il muro e la TV. Non solo, anche la piastra di supporto non deve coprire o impedire di accedere ai collegamenti che si trovano dietro la TV.

Conclusioni

In conclusione diciamo che è piuttosto difficile stabilire quale sia il supporto per TV ultrasottile migliore in assoluto. Ce ne sono tanti modelli in commercio, e la scelta migliore deve essere fatta a partire dalle tue esigenze personali. Se ti occorre un po’ di spazio in più in casa e vuoi sostituire il tuo vecchio mobile TV, con un supporto più moderno e sofisticato, scegliendo un supporto a parete potrai dare una nuova veste alla tua casa e al tuo soggiorno. Se, invece, hai un agriturismo e vuoi arredare le tue stanze, puoi pensare a un supporto a soffitto ultrasottile, inclinabile e girevole.

Mi piace scrivere su qualsiasi tipo di argomento. Dopo una laurea in filosofia e un master in general management ho cominciato a lavorare come giornalista per la carta stampata e il web. Ho una passione per l’arredamento d’interni e tutto ciò che è design.

Back to top
Scelta Supporti TV