Supporti Tv girevoli o inclinabili: quali scegliere? Confronto, guida alla scelta, costo

Se state cercando un supporto per la vostra TV e siete indecisi su quale tipo scegliere, sappiate che ne esistono di diversi modelli e che nessuno e meglio dell’altro in senso stretto. La scelta migliore è quella fatta a partire dalle tue necessità personali.

Quanti tipi di supporti esistono

Nella scelta di un supporto per la televisione andranno valutate diversi fattori. Ci sono diversi tipi di supporti TV, ma tutti si possono suddividere in 3 grandi categorie:

  • supporti girevoli,
  • supporti inclinabili,
  • supporti fissi.

Eliminando questi ultimi (che vanno bene esclusivamente se intendi posizionare la TV in modo fisso, appunto, ovvero se vuoi appenderla alla parete senza poterla orientare) vorremmo soffermarci sugli altri due tipi di modelli, analizzandone le caratteristiche e gli aspetti critici.

Supporti girevoli

I supporti per TV girevoli sono quelli che possono orientare la TV sia verso destra che verso sinistra. In quali tipi di ambienti possono risultare utili? Sicuramente, ad esempio, in un salone di un appartamento in cui sono presenti diverse postazioni da cui poter guardare la televisione. Facciamo un esempio. Con un supporto girevole potrai guardare la TV mentre sei comodamente seduto sul tuo divano, ma anche mentre sei seduto a tavola. Basterà girarla fin quando vorrai.

Quindi se vivi in un monolocale, o hai un soggiorno con divano e tavolo, questo tipo di supporto potrebbe fare al caso tuo.

Supporti inclinabili

I supporti inclinabili, a differenza di quelli girevoli, non possono orientarsi verso destra o verso sinistra, bensì possono muoversi verso l’alto e verso il basso. Sono utili nelle stanze d’albergo, nei Bad and Breakfast, nelle case vacanze, ma anche in alcuni locali (come le palestre, le sale d’attesa, etc.). Questi tipi di supporti danno la possibilità di vedere la TV a seconda dell’altezza in cui si trovano i tuoi occhi.

Quindi, se pensi di poter guardare la TV sdraiato a terra, o sul letto, o seduto sul divano, insomma da diverse altezze, allora questo tipo di supporto potrebbe fare al caso tuo.

Meglio girevole o inclinabile?

Se vi state ancora chiedendo se sia meglio una soluzione girevole o inclinabile, forse potrei darvi la risposta che state cercando. Che ne pensate di uno sia girevole che inclinabile? Esistono in commercio modelli che si possono orientare verso destra, verso sinistra, verso l’alto e verso il basso. Ecco, un modello di questo genere andrà sicuramente incontro a tutte le vostre esigenze, e sicuramente è la soluzione più versatile. Anche se magari non vi è mai servito orientare la TV (la vedo difficile, in realtà) sapendo che si può fare in tutta sicurezza, vi verrà spontaneo, con un supporto, orientarla verso i vostri occhi, ottenendo in questo modo una visione ottimale.

Non solo, ma un supporto a parete renderà la tua TV più stabile, rispetto al classico mobile che bisognerà stare attenti a spolverare.

Una questione di estetica

A volte, anzi spesso, succede che le cose che abbiamo quotidianamente sotto gli occhi non riusciamo più a vederle con occhio critico. E, a volte, è un po’ come non vederle proprio più. Insomma, ci si fa l’abitudine e quindi si tende a non farci più tanto caso. Così come si fa l’abitudine a tutti quei fili che partono dalla TV e finiscono nelle prese elettriche o altrove. Se non avete la TV attaccata al muro o nascosta da un mobile che copre la parte posteriore, potrete scorgere tutti questi fili e non è una gran cosa. Il senso dell’estetica, l’attenzione al design in una casa o in un ufficio, o in un qualsiasi posto di lavoro, non dovrebbe essere un aspetto secondario, perché il posto in cui si vive o si lavora parla un po’ anche di voi, di come siete.

E, tra l’altro, vivere o lavorare in un posto che si presenta elegante e curato ti porta a farlo con più piacere. Tutto questo per dire che i supporti per TV eliminano i cavi antiestetici e fanno apparire immediatamente la stanza dove si trova la TV più ordinata.

Altri tipi di supporti

Abbiamo visto che oltre ai supporti girevoli e inclinabili, esistono anche quelli che hanno entrambe le caratteristiche, così come quelli fissi o a colonna. Questi ultimi sono dei supporti che partono o da terra o dal soffitto, donando un aspetto alla stanza dove si trova la TV completamente nuovo. Quelli da terra si poggiano sul pavimento in modo stabile e spesso sono dotati di piccoli scomparti dove poter sistemare piccoli oggetti (come telecomandi, console, DVD e altro). I supporti a colonna che partono dal soffitto, invece, sono molto minimal e l’aspetto è quello di avere una TV appesa, né più né meno, un po’ come a mo’ di lampadario.

Di soluzione, come potete vedere, ce ne sono diverse e adatte a tutte le esigenze. Quali sono le tue? Se le hai chiare potrai sicuramente fare l’acquisto giusto.

Mi piace scrivere su qualsiasi tipo di argomento. Dopo una laurea in filosofia e un master in general management ho cominciato a lavorare come giornalista per la carta stampata e il web. Ho una passione per l’arredamento d’interni e tutto ciò che è design.

Back to top
Scelta Supporti TV