Cosa sapere prima di acquistare un supporto per la Tv

Se stai prendendo in considerazione l’ipotesi di acquistare un supporto per la tua TV e stai cercando informazioni utili che possano chiarirti le idee su modelli, marche e caratteristiche, in questa pagina troverai ciò che cerchi. Prima dell’acquisto meglio spendere un po’ di tempo per raccogliere le informazioni sull’oggetto in questione, in modo da evitare acquisti sbagliati.

Quale modello scegliere

Di modelli ne esistono davvero tanti, neanche a dirlo, e individuare quello che fa al caso tuo potrebbe essere un’impresa complicata, soprattutto se sei inesperto di supporti per la TV o, peggio, se non sai proprio di cosa si stia parlando. I supporti possono essere suddivisi in base a diversi fattori, come ad esempio, i materiali, i prezzi, le marche, la forma. La differenza fondamentale tra un modello e l’altro riguarda le funzioni, ecco allora che ti troverai a scegliere tra un supporto:

  • fisso,
  • girevole,
  • inclinabile,
  • girevole e inclinabile.

Molto probabilmente vi starete chiedendo quale tra questi modelli sia il migliore. Prima di scoprirlo, vediamo meglio quali sono le caratteristiche principali di ciascun tipo di modello.

Fisso

I supporti per TV fissi possono essere posizionati sulla parete di casa (o di un ufficio, un laboratorio, etc.) e, come ci suggerisce la parola stessa, una volta posizionato rimane fisso, il che significa che non potrai orientare verso nessuna direzione la tua televisione. Rimarrà attaccata alla parete, un po’ come un quadro. Soluzioni di questo tipo capita di vederle presso hall di alberghi, o nelle aree di attesa di cliniche o ospedali, ma anche presso ristoranti o altri esercizi commerciali.

Sono soluzioni piuttosto eleganti perché non si vedono cavi antiestetici o fili pendenti. Essendo la TV appesa al muro non si vede neanche il supporto, il che rende questa soluzione davvero piacevole a livello estetico e di design.

Girevole

I supporti per TV girevoli permettono, rispetto a quelli fissi, un movimento in più. Ovvero, con un supporto girevole potrai orientare la TV verso destra o verso sinistra, semplicemente girando la TV che, agganciata a un tipo di supporto del genere, può essere orientata con un leggero movimento. Un supporto del genere è indicato per una stanza in cui vi sono più postazioni da cui guardare la televisione.

In questo modo, il supporto girevole ti darà la possibilità, ad esempio, di orientare la TV verso il tavolo da pranzo, o verso il divano.

Inclinabile

Infine, i supporti per TV inclinabili danno la possibilità di orientare la TV verso l’alto e verso il basso. Risultano particolarmente adatte in situazioni in cui si guarda la TV da diverse altezze. Come, ad esempio, nel caso delle stanze d’albergo, nei Bed and Breakfast, nelle case vacanze, etc. Insomma, in tutte quelle situazioni in cui è utile inclinare verso il basso (ad esempio quando si è sdraiati sul letto) o ad altezza viso (quando, ad esempio, si è seduti o in piedi).  Altri tipi di supporti molto utilizzati, che sono poi anche quelli più versatili, sono i supporti sia girevoli che inclinabili.

Come si può facilmente capire, questi tipi di supporti presentano entrambe le caratteristiche di movimento. In questo modo potrai orientare la TV verso destra, verso sinistra, verso l’alto, verso il basso, a seconda delle necessità e dell’occorrenza.

Criteri per la scelta

Cosa considerare per la scelta di un supporto TV? Ecco cosa non dovrai tralasciare:

  • le dimensioni,
  • la portata massima,
  • la distanza dal muro,
  • la marca,
  • il design,
  • i materiali,
  • il prezzo o, meglio, il rapporto qualità-prezzo.

Se possiedi già una TV, la scelta del supporto dipenderà in gran parte dal modello del tuo televisore, dalle sue dimensioni, peso e dal punto preciso della casa dove vuoi collocarla.

Il peso della TV

Ogni tipo di supporto deve essere scelto a partire dal peso della TV, che è riportato sulla confezione. La portata massima è indicata in Kg. ed è fondamentale rispettare questo parametro. Anzi, la cosa migliore è scegliere un supporto in grado di supportare un peso maggiore rispetto a quello della TV, in modo da stare tranquilli su eventuali cedimenti.

Facciamo un esempio: se la tua TV pesa 10 Kg, la giusta scelta dovrebbe essere quella di un supporto capace di sorreggere almeno 5 Kg in più, ovvero 15 Kg. Per essere sicuri di agire in modo corretto, occorre seguire scrupolosamente tutte le indicazioni riportate dalla casa di produzione.

L’installazione è facile?

Il momento dell’installazione è sempre abbastanza delicato. Occorre tenere presente una serie di cose fondamentali, come le distanze dal soffitto, dal pavimento, valutare l’esatta collocazione della TV, reperire il materiale (se già non lo si ha) che serve ma, soprattutto, occorre munirsi di tempo e pazienza (a meno che non sei un esperto del settore). Puoi valutare la possibilità di farti aiutare da una persona esperta, o decidere di fare da te. In ogni modo, sono 3 gli elementi che andranno assembrati:

  • la che va attaccata alla parete,
  • la parte che va dietro la TV,
  • gli elementi al centro, che collegano supporto e TV.

Non dimenticarti di informarti sul tipo di muro che stai per trapanare, perché a seconda della sua tipologia si procede in modo diverso. Le indicazioni riportate sulla modalità di installazione ti aiuteranno a non fare errori, in ogni caso meglio optare, se possibile, per modelli facili da montare.

Conclusioni

In conclusione, qual è il supporto migliore? I supporti molto sottili e piccoli hanno il vantaggio di essere poco visibili, e per questo risultano più gradevoli a vedersi, così come è il caso dei supporti fissi. Allo stesso tempo, quelli sia girevoli che inclinabili sono i più versatili in assoluto e possono anche rimanere ben attaccati alla parete, se non avete necessità di orientare la TV in alcuna direzione. Ciononostante, in questi ultimi modelli, lo spazio tra il muro e la TV sarà comunque superiore rispetto ai modelli fissi. Ricordate di essere scrupolosi nel prendere le misure e nel considerare ogni dettaglio. Infine, possiamo tranquillamente sostenere che la scelta del supporto migliore è indubbiamente quello che soddisfa le vostre esigenze. Quindi, sarebbe inutile, ad esempio, acquistare il modello più versatile se non vi è necessario.

Mi piace scrivere su qualsiasi tipo di argomento. Dopo una laurea in filosofia e un master in general management ho cominciato a lavorare come giornalista per la carta stampata e il web. Ho una passione per l’arredamento d’interni e tutto ciò che è design.

Back to top
Scelta Supporti TV